giovedì 26 luglio 2012

La Droga Zombie

Potrebbe essere giunta anche a Genova quella che è nota come droga del cannibale, una sostanza sintetica diffusa negli USA, capace di far perdere la testa sino a condurre il soggetto assuefatto ad attaccare e mangiare la carne degli esseri umani. FONTE attualissimo.it
Il primo caso fu quello di Rudy Eugene, ucciso da un agente di Polizia a Miami che lo aveva scoperto a masticare il volto di un altro uomo. Venne poi Charles Baker, fermato a colpi di taser mentre addentava il braccio del coinquilino.

Se il primo poteva essere un caso isolato, con il secondo si è dato il via ad un'onda di paura mista ad eccitazione collettiva per una possibile Apocalisse Zombie. Complice anche il successo di una serie come The Walking Dead, in molti sono corsi ai ripari e si stanno preparando all'epidemia.
Libri come Manuale per sopravvivere agli zombi hanno subito un improvviso successo con una conseguente impennata di vendite. Perché anche dalle catastrofi ci si può guadagnare qualcosa.

Il fascino dell'apocalisse zombie è in parte dovuta al volersi sentire protagonisti di un videogioco, in cui si può girare armati per le città e sparare a tutto ciò che si muove. E in parte all'essersi liberati di tanti rompiscatole (il capo, un partner troppo geloso, il vicino di casa, ecc..). In una situazione economica allo sfascio come quella attuale, l'apocalisse rappresenta il resettare e il ricominciare tutto da capo, liberandosi di ciò che ci ha portato alla rovina. Possibilmente a colpi di shotgun.

Ora sembra sia la volta dell'Italia.

Ovviamente, la nostra naturale propensione a correre ai ripari quando ormai è troppo tardi, ci insegna che se dovesse avvenire un evento del genere nel nostro paese saremmo tutti massacrati nel giro di pochi giorni senza alcuna possibilità di salvezza. A poco servirebbe il nostro esercito, impegnato a farsi uccidere lontano da qui, o la polizia, abituata a manganellare manifestanti e pensionati.
Probabilmente la gente passerebbe le giornate a raccogliere firme per abolire gli zombie e a condividere appelli su facebook.

Immaginatevi la situazione e preparate le miniature, abbiamo una bella ambientazione!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...