giovedì 4 giugno 2015

Recensione: Mad Max Fury Road


Trama
Mad Max: Fury Road è un film del 2015 diretto, cosceneggiato e coprodotto da George Miller, ambientato in un futuro distopico post apocalittico. I protagonisti sono Tom Hardy, che interpreta Max Rockatansky, e Charlize Theron, che veste i panni di Furiosa.
Opinione

Se ne era parlato qui e qui. L'hype era al massimo.
Finalmente l'ho visto e posso dirlo: Mad Max Fury Road è un capolavoro.

Il film coniuga magistralmente due aspetti che fanno scorrere la narrazione su due livelli diversi.
C'è il divertimento leggero di chi ama i film d'azione, con due ore di inseguimenti, esplosioni, personaggi esageratissimi, ritmo mozzafiato e colonna sonora da wall of sound.
Ma sotto, per lo spettatore più attento ai particolari, c'è un sottotesto di parodia, critica sociale e satira prepotenti.
Il tutto mescolato in un mondo folle in cui tutto ha significato, ogni piccolo elemento è punta dell'iceberg di una de-evoluzione sociale che è degenerata a livelli catastrofici.
Niente di quello che scorre davanti agli occhi è fine a se stesso. Dalla neo-lingua parlata dagli abitanti di questo mondo assurdo al loro modo di vestire, truccarsi, e verniciarsi i denti.
In più, parecchie citazioni della trilogia iniziale, dalle più evidenti alle più sottili.

Rarissimi sono stati i casi in cui un film è riuscito a conquistare una così vasta fetta di pubblico pur essendo un genere così di nicchia come il Post-Apocalittico. Nemmeno un La Grande Bellezza che, pur essendo altrettanto un capolavoro secondo me, non ha avuto la medesima unanimità di consensi come Mad Max.

Valutazioni

Fedeltà tematica: 5/5

Fedeltà visiva: 5/5

Valutazione generale: 5/5

Altro

Invito alla lettura di altre due recensioni eccellenti, ovvero Leo Ortolani e Nebo.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...